Home>SEO

Come fare SEO?

Che cos'è il SEO?

1 / 3
seo
2 / 3
seo
Ottimizza il tuo sito
3 / 3
seo

Per fare SEO (Search Engine Optimization), attività finalizzata a rafforzare il posizionamento, e quindi la visibilità di un sito nella SERP, bisogna avere delle competenze specifiche e aver studiato le giuste tecniche. La prima domanda che devi porti quando vuoi ottimizzare un sito web è:
Con quale parola chiave o frase chiave l’utente cercherà ciò che gli interessa? Per ottimizzare al meglio il proprio sito dovrai scegliere una parola chiave diversa per ogni pagina.
Google Trends, permette di scoprire temi e parole chiave più ricercate in tempo reale per nazione e categoria.
Gli elementi che determinano il posizionamento nella SERP sono influenzati da fattori:
On-page (o on-site) cioè interni alle pagine
Ottimizzazione:
-del codice
-del testo che deve essere: ricco, pertinente, unico, aggiornato (ripubblica almeno la pagina), interessante per l’utente (i motori di ricerca “capiscono il significato” di una pagina e attribuiscono un punteggio di qualità e pertinenza rispetto alle query digitata da chi ricerca un argomento; bisogna immedesimarsi nell’utente).
-delle immagini
-della struttura
Off-page (o off-site) cioè esterni alle pagine, ottenere un buon numero di link (backlink) da siti pertinenti e autorevoli.
Tecniche di link building per ricevere link in ingresso, fondamentale per i motori quando giudicano l’autorevolezza di un sito Ma un buon posizionamento dipende anche da altri elementi quali:
-affidabilità e velocità dell’hosting
-anzianità del dominio (domini con più di 5 anni sono ritenuti più affidabili da Google)
-condotta degli utenti sul sito (tempo di permanenza, numero di pagine visitate, condivisione del sito sui social)
Un sito si considera ben posizionato quando appare nei primi risultati della SERP,quindi nella prima pagina.


Fattori one-page

La pagina deve includere la parola chiave o la frase chiave che l’utente digiterà per la ricerca, ma, dato che i motori analizzano il testo, l’eccessiva ripetizione della parola chiave è un fattore negativo, perché rendono innaturale le frasi, vanno dunque usati i loro sinonimi, plurali e parole correlate.
Basta pensare alle odierne ricerche vocali dove l’utente parla con Google elaborando frasi complesse ("qual è stato il film che ha vinto più oscar"), si può pensare che la SEO per singola parola chiave sia realmente moribonda.
Keyword density: rapporto tra numero della parola chiave e numero totale delle parole nella pagina. Es. una pagina di 100 parole in cui una keyword è usata 5 volte avrà densità pari a 5%. Cerca di stare ampiamente sotto l’8%.
Se la densità di una parola chiave è eccessiva (>8?) Google la identifica come una tecnica vietata detta keyword stuffing (ripieno di parole chiave). Fate in modo che la key scelta sia quella più presente, ma sempre sotto l’8%.
Se devo togliere delle parole chiave, eliminare prima partendo dal basso perché le keyword hanno più importanza SEO quando sono in alto.


Punti fondamentali

URL, nomi dei file e cartelle SEO Friendly.
-Per i nomi di file e cartelle non superare 4 termini o 60 caratteri.
-Richiamare i file con URL assoluti, cioè con l’https://www… e non relativi.
Non superare i 115 caratteri totali per le URL, 25/30 per l’home.
Struttura del sito Usare un layout responsivo e semantico
-Interfaccia: dopo la l’Intestazione con il titolo del sito in h1 (massimo un h1 per pagina), i link vanno organizzati in diverse parti del testo con massimo 7 link, cercando di far raggiungere ogni pagina con il minore numero di clic e con la possibilità di raggiungere sempre l’Home e l’eventuale sezione precedente; massimo 20 link totali nella pagina.
Nome del link uguale al nome del file (a parte l’Home che deve chiamarsi index.html), es. la pagina che porta a Chi sono si chiamerà Chi-sono.html.
I link principali da riproporre in ogni pagina vanno above the fold nel seguente modo:
-B/navigazione primaria: orizzontalmente con uso di li con ol o ul.
-Eventuali utilità in 1 o più righe: Casella di ricerca, FAQ, Mappa del sito, Cambio di contrasto, Cambio di dimensione, pulsanti social (non quelli di condivisione)
-Eventuale B/navigazione secondaria: verticalmente sulla sinistra.
-Ritorno alla home: in alto a sinistra.
-Logo se c’è va sempre in alto ed è un link all’home.
-title dell’head di 55/60 caratteri che inizia con keyword o keyphrase.
-briciole di pane subito dopo l’apertura del corpo, Home > Certificazioni > MOS.
-Mission: va posizionata nell’home, frase in p 155/160 caratteri, con una intestazione in h2 o h3.
La lunghezza di un p deve essere di circa 500 caratteri e la lunghezza della pagina deve essere almeno di 3/10.000 caratteri. Non usare il sottolineato u o text-decoration:underline nel testo per potenziale confusione con i link.
Usare Testo all’interno se si vuole dare un grassetto con valenza SEO.
Mettere i vari , la mappa del sito, il glossario, la sitemap.xml, il file robots.txt e il file (.htaccess).
Si possono ottimizzare anche le immagini inserendo i metadati e abbassandole di peso; se ci si vuole posizionare attraverso un documento in formato è possibile renderlo SEO Friendly.